Cinquant’anni di Star Trek Data Astrale 2016.09

Cinquant’anni di Star Trek Data Astrale 2016.09
19,50 €

Disponibilità: Disponibile

Dettagli Ultra Edizioni

Cinquant’anni di Star Trek Data Astrale 2016.09 La missione doveva durare cinque anni: ne sono passati cinquanta, ed è ancora in corso. Alla prima serie televisiva, cancellata dopo tre anni tra le proteste dei fan, ne sono seguite altre cinque e tredici film. E dopo almeno sette capitani e una decina di astronavi, ufficiali umani, alieni, cibernetici e olografici, incontri con imperi, extraterrestri, mutaforma, cyborg, conigli bianchi col panciotto e nazisti, l’Enterprise attraversa ancora i cieli e i nostri schermi. Star Trek, che fin dall’inizio si è proposta come la prima serie televisiva di fantascienza “adulta” è entrata nell’immaginario di ciascuno di noi, nella mitologia collettiva, al punto che oggi anche chi non ne ha mai visto un episodio probabilmente sa che i Vulcaniani hanno le orecchie a punta, o cos’è un Borg. A cinquant’anni dalla trasmissione del primo episodio della serie, un viaggio in quel futuro immaginato per scoprire o riscoprire storie e i protagonisti di una delle saghe più longeve e avvincenti della storia dello spettacolo per il piccolo e il grande schermo. Un’occasione per rinnovare la conoscenza con personaggi già amati e la chiave d’accesso per avvicinarsi a serie e dei film senza smarrirsi nell’universo di Star Trek. La nascita della serie – Gli episodi memorabili – La serie animata – I film 1976/1991 – La nuova Generazione 1987/1994 – Deep Space Nine – I film 1994/2002 – Star Trek Voyager – La Serie Enterprise 2001/2005 – I film del reboot 2009/2016 – Discovery 2017 Cesare Cioni (Bologna 1959), laureato in Lettere e in Cinema Televisione e Produzione Multimediale, ha cominciato a interessarsi di cinema negli anni Settanta a Genova, dove ha contribuito a fondare uno dei primi cineclub italiani, oggi ai suoi quarant’anni di attività ininterrotta. Ha realizzato cortometraggi che hanno partecipato a concorsi nazionali. Dal 2000 è attivo come giornalista, come operatore culturale organizza e conduce conferenze e incontri con scrittori, cineasti e musicisti per biblioteche, istituzioni e università. Collabora all’organizzazione di festival cinematografici.